Logo

Voglio Morire

2
Collana: Shockdom Presenta [?:?]
Descrizione: Taranto, Puglia, anno 2015. Un'epidemia zombie, ha dilaniato e distrutto il genere umano. Piero, il nostro protagonista ha un problema: è uno dei pochissimi sopravvissuti. Quindi, direte voi, quale sarebbe il problema? Presto detto: il nostro Protagonista, è talmente stupido, da essere ritenuto senza cervello dagli zombie stessi, che non lo mangiano. Ha un solo desiderio: morire. A nulla sono valsi i suoi tentativi di suicidio. Passa le giornate tra agli zombie, cercando di vivere una vita normale, auto-definendosi il primo zombie "vivo". A sconvolgere la sua noiosa vita, è la scoperta che l'epidemia è stata creata inconsapevolmente proprio da suo padre, possessore del gene z, che si tramanda a generazioni alterne. Quest'ultimo, in punto di morte e in un barlume di umanità, gli lascia delle indicazioni: trovare il professor Ozzac, che sta costruendo una macchina del tempo, per trovare il suo avo, il portatore sano del gene Z e fermarlo. Piero, dopo varie peripezie, troverà il dottor Ozzac: un arzillo 83enne, con l'alzhaimer, che ha come assistente sua moglie: una simpatica nonnina, che non si è neanche accorta dell'apocalisse zombie. Lo scienziato è riuscito a creare un macchina del tempo che funziona con libri: inserito il testo di un determinato contesto storico, la macchina è capace di portarti lì, indietro nel tempo. Per ritornare nella propria epoca, poi, bisogna trovare e toccare un coniglio bianco (animale preferito di sua moglie). Piero vuole subito provare a cercare il suo avo, che secondo Ozzac si trova nel medioevo. Lo scienziato, dopo aver posizionato Piero nella macchina del tempo, per errore e poca attenzione, inserisce come libro di testo il manuale di D&D. Piero scoprirà a sue spese di essere l'eroe di una compagnia fantasy. Nella compagnia troverà un Mago bipolare, una donna Arciere Miope, un Halfing Ladro con evidenti problemi di peso ed un orco con scatti di gentilezza. La compagnia ha come missione la distruzione di un cavaliere Nero, e dovrà attraversare un Dungeon. Piero, disinteressato alla missione, vuole solo tornare indietro. L'unico modo per farlo ed iniziare sul serio a cercare il "portatore" è trovare il coniglio bianco. Peccato che quest'ultimo sia un tatuaggio sulla chiappa destra del cavaliere nero... Autori: Nicola Conversa, Mirko Mastrocinque, Piero Madaro, Anna Madaro, Gabriele Boscaino, ragazzi tarantini di età compresa tra i 22 e i 25 anni, noti sul web grazie a brevi sketch comici pubblicati su Youtube e divenuti in breve tempo virali. Gli inizi Dalle prime parodie pubblicitarie, pubblicate nel 2010 e capaci di collezionare centinaia di migliaia di visualizzazioni, i Nirkiop sono approdati nel mondo della serialità online grazie alla webserie "Facce da scuola" (1,5mio di views solo il primo episodio). Nel 2013 realizzano il loro primo lungometraggio intitolato "La Matricola", proiettato in diverse sale italiane tramite eventi unici e di successo. Alcuni Numeri: - oltre 80 milioni di views youtube, forti di oltre 410.000 iscritti - oltre 360mila fans facebook, con un reach medio per post superiore al milione di utenti e oltre 600mila views Francesco Macrì (Taranto, 28 settembre 1992) è un fumettista e character design Italiano. Diplomato presso Il liceo artistico statale Lisippo di Taranto si trasferisce a Firenze dove continua i suoi studi artistici frequentando corsi e conoscendo artisti di livello internazionale
Data di uscita: 06-11-2015
Autori: -
Editore: Shockdom
Prezzo Copertina: -
N° di pagine: 64
Contenuti: -
Colore: Bianco e nero
Rilegatura: -
Personaggi: -
Generi: -
Serie: -
Storie: -

Nella tua collezione hai questo fumetto?

Inserisci i dati mancanti