Logo

Il Cancro Mi Ha Reso Piu' Frivola

Collana: Dato mancante
Descrizione: «Di fronte al cancro e alle cure per il cancro, è difficile considerare la vita in termini di piacere. In certi giorni me ne sono stata letteralmente sempre a letto, in preda alla disperazione più nera, a guardare brutti film di fantascienza; ma per la maggior parte del tempo, il disegno dei fumetti è stato l'ancora di salvezza a cui mi sono aggrappata per affrontare l'esperienza di malata di cancro (oltre alla volontà di restare in vita il più possibile per mio marito e mio figlio, naturalmente). Ognuno di noi ha dei problemi che ci seguono per tutta la vita indipendentemente da quanta terapia abbia fatto per superarli. Il più grosso per me riguarda il sentirmi diversa e isolata nella condizione-di-essere-Miriam che nessun altro vive e che mi ha spinto a leggere autobiografie; per questo spero che i miei fumetti possano essere di conforto ad altri lettori che stanno magari lottando con questioni simili. Quando mi hanno diagnosticato il cancro, ho avuto la sensazione di dover diventare una persona diversa, più nobile e coraggiosa di quanto non fossi. Ma forse la nobiltà e il coraggio non sono l'unico approccio alla vita se si è malati; forse il versante della leggerezza dovrebbe ricevere maggiore attenzione! Vita, morte, gioia e sofferenza... più passano gli anni e meno sicura sono di quale sia il senso di tutto. Forse un giorno o l'altro avrò qualcosa di profondo da dire su queste importanti questioni, ma adesso devo andare: è l'ora di Celebrity Poker in TV.» «Fossi direttore di un ospedale, ne metterei una copia in ogni reparto. È un fumetto (un romanzo) straordinario, una vera storia raccontata (disegnata) con il bianco e il nero del distacco sommo e della più intima partecipazione. E si vorrebbe che non finisse mai.» Michele Farina, Io Donna - Corriere della Sera «Una testimonianza a fumetti dura, drammatica, ma anche divertente. Dialoghi pungenti e strisce spiritose che raccontano la malattia con leggerezza.» Benedetta Marietti, la Repubblica «La Engelberg mette tutto in fumetto, con ironia e sarcasmo. Un linguaggio fragile, per mostrare la fragilità dell'uomo di fronte all'esperienza della malattia che porta alla morte. Un libro duro che strappa il sorriso.» Stefano Gorla, Famiglia cristiana Miriam Engelberg ha già scritto due libri a fumetti, Planet 501c3 e Tantrum Comics. I suoi lavori vengono regolarmente pubblicati sul San Francisco Bay Guardian, Nonprofit Quarterly e sul CASE's Currents Magazine. Miriam è mancata il 17 ottobre 2006.
Data di uscita: --Dato mancante
Autori: Miriam Engelberg§Miriam Engelberg
Non hai trovato quello che stai cercando o hai notato qualche imprecisione?
Scarica l'app ComiXtime, registrati, accedi a https://dex.comixtime.it, aggiungi il dato mancante o modifica il dato impreciso.
Scrivi a dex@comixtime.it per qualsiasi informazione o richiesta.